Torta al Limone

Hi friends!
Quanti di voi hanno voglia di una torta al limone ma..
Viene tipo #ciambellone, la crema ha il latte e diventa pesante, la #pastafrolla è difficile da fare..

Oggi vi presento la Torta al Limone più buona che io abbia mai fatto e mangiato.
Sì, la base è di pastafrolla. Ma vi assicuro che viene talmente friabile e perfetta che sarà una gioia per il vostro palato.

Per la Pastafrolla
– 100 g di burro
– 125 g di zucchero
– 250 g di farina
– 1 uovo
– 1 pizzico di sale
– vanillina
Dividete il burro in tocchetti e impastatelo a mano con lo zucchero. Vedrete che si scalderà e sciogliendosi si amalgamerà per bene con lo zucchero.
Una volta creato un impasto omogeneo aggiungere piano piano la farina mentre continuate ad impastare con l’altra mano. Più o meno a metà farina aggiungete l’uovo e amalgamate bene. Continuate poi a versare la farina fino a esaurimento ed impastate dolcemente la morbida pasta, fino ad ottenere un composto che vi soddisfi.
Ponete la pastafrolla in un contenitore e mettetela in frigo per una mezz’ora, in modo che il burro si solidifichi un po’ e possiate così lavorarla con il mattarello.
(Noi, sforniti di mattarello, abbiamo sfruttato il rollo della carta trasparente.. celofan? – Geniale idea di Matt, io avrei usato la scopa).

Per la Crema
– 300 ml di acqua
– 80 g di zucchero
– 30 g di fecola di patate
– 50 g di burro
– 2 uova
– 2 limoni
Ora possiamo passare alla crema mentre la pastafrolla si solidifica un po’.
Versate in un pentolino l’acqua e lo zucchero. Grattate la scorza di 1 limone (a noi piace saporita e limonosa quindi li abbiamo grattati tutti e 2!) e portate ad ebollizione.
Nel frattempo unite il succo dei due limoni alla fecola di patate (noi a Londra abbiamo usato la farina di mais – Cornflour) e versate nel pentolino fino ad ottenere un composto gelatinoso, denso e appetitoso.
A questo punto io avevo già preparato il burro in una scodella, aperto un po’ con le mani in maniera da scaldarlo e renderlo più morbido. Versateci sopra il composto bollente e continuate a mescolare (meglio se con una frusta non elettrica) fino a che il burro non si è sciolto bene (e il composto freddato un pochino) quindi aggiungete le due uova. Mescolate per bene fino a che la crema non sarà vellutata e omogenea.

La nostra pastafrolla dovrebbe essere pronta, toglietela dal frigo e stendetela (direttamente sulla teglia se vi si spezzetta, gli stampi per torte con il bordo levabile sono favolose per questo) ad un’altezza di circa mezzo cm. Create un bel bordino sui lati alto almeno 3 cm (dobbiamo versarci la crema dopo! *_*), se lo avete sullo stampo da crostata andrà benissimo.
Punzecchiate la pastafrolla con una forchetta su tutta la stesura (e i bordi) in modo da farla cuocere uniformemente e non farla spezzare e lasciarla friabile.
Infornate a 175° per circa 20 minuti (forno termoventilato). Tenetela d’occhio. Dovrà imbronzirsi, a quel punto potrete tirarla fuori. Se al tatto rimarrà un po’ morbida non crucciatevi, è giusto così, si deve freddare. Lasciatela quindi riposare 10 min.
Nel frattempo la nostra crema si sarà stemperata. Possiamo ora versarla nello stampo di pastafrolla.
Infiliamola in frigo per circa 4 ore, di modo che la crema abbia il tempo di solidificarsi.
Decorate a piacere!
Vi giuro, viene una torta divina. E vi assicuro che viene come in foto.
Vero amore? @Matteo

#passoechiudo

A.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s